Vuelta a Guadalentin 2022

Chi sono

Designer. Screenprinter. Cyclist.

Dal 2013 lavoro ad un progetto che ha creato, Nus Creacions, un laboratorio creativo, fucina d’idee e prodotti artigianali per l’impresa, dove principalmente mi sono specializzato nella tecnica della serigrafia. Per tenermi in forma, mi alleno e pedalo molte ore in bicicletta, perché pedalare è un po’ come volare!

“Ciclista per passione, vivo in Spagna dal 2007”.

L’estate del 2017 ho iniziato questo progetto del Tour du Mao, con l’idea di pedalare sul numero più alto possibile di passi di alta montagna d’Europa e perché no, del mondo! Seguendo le strade del Giro d’Italia, del Tour de France e della Vuelta a España, pianifico le mie tappe, anche in solitaria, per raggiungere le vette più ambite da tutti i ciclisti del mondo: Tourmalet, Aspin, Portalet, Mont Ventoux, Alpe d’Huez, Stelvio, Mortirolo, Gavia, Galibier, Izoard, Iseran, etc.

Un po’ di biografia sportiva

Classe 1984, la migliore degli anni ottanta! A 13 anni da esordiente, inizio con l’agonismo nelle categorie giovanili con le prime gare di MTB. Fino ai 16 anni, mi dedico solo alla Mountain Bike, poi anche al ciclismo su strada e al ciclocross. In sei anni di allenamenti e gare, ottengo alcune vittorie in MTB, il Campionato provinciale di Milano di Ciclocross, il Trofeo Lombardia di Ciclocross, vengo selezionato come rappresentate della Lombardia agli italiani di MTB e di Ciclocross. Su strada l’ambiente è più competitivo ed più difficile conseguire una vittoria. Ottengo alcuni risultati in gare regionali e nazionali. Un 2° e un 3° posto, e alcuni piazzamenti nei primi dieci classificati in alcune gare internazionali. Recentemente ho ritrovato tutti i risultati giovanili ben annotati su dei fogli.

A 20 anni, con una gran voglia di vivere una vita normale, lontana dall’agonismo e dai sacrifici che bisogna fare per ottenere dei risultati, decido di abbandonare le competizioni. Per quasi 10 anni non tocco più bicicletta. Mi rimetto in sella intorno ai 30 anni per tenermi in forma, ma sopratutto in memoria di mio padre venuto a mancare improvvisamente, nel marzo del 2016. E così, da allora pedalo ogni giorno con la bici da strada che mio papà mi ha lasciato.

Nell’aprile del 2018, la svolta, una nuova MTB da 29″, e così ho deciso di federarmi di nuovo nella categoria ELITE, per poter gareggiare sopratutto in Mountain Bike nella specialità XCM, ma anche su strada. Da allora sogno di tornare a vincere almeno una gara per poterla dedicarla a mio papà, cosa che sono riuscito a fare nella stagione 2021.

Attualità

Dopo due anni di esperienza con il team Bicis Esteve (2018-2019), e altri due anni con l’Agrostock C.C. Fraga, giovane squadra di Fraga una cittadina nell’Aragon e una breve apparizione con l’Energia Nufri – CC Pardinyes, dal 2022 gareggierò con l’Equipo Oleka, squadra dilettantistica di Tarragona, che da anni si fa notare nel mondo del ciclismo amatoriale Catalano, ma anche a livello nazionale.

Da parte mia la stagione 2021, é stata conclusa in modo molto positivo, con una vittoria in una gara Marathon in MTB e alcuni piazzamenti sul podio in gare XC: nel blog ho fatto un piccolo articolo di riassunto.