Stage 9 – Tour du Mao ’17

Alpe d’Huez + Col de Luitel

100 km con 2.891 m di dislivello
Oggi tappa numero 9, avevo previsto di scalare solo l’Alpe d’Huez, ma non contavo sul fatto che è pieno di salite e passi di montagna ovunque. Sulle alpi giustamente è così, e se mi punge la mosca, devo soddisfare il mio desiderio.

Avevo deciso casualmente di parcheggiare il furgone in un paesello, Séchilienne, per fare qualche km il più avvicinandomi all’Alpe d’Huez, una delle più famose salite del ciclismo, di categoria HC. E quando ho spento il motore del furgone, proprio li vicino ho visto un cartello con scritto Col de Luitel, 9 km di salita, anche questa classificata HC (High Category). Ho pensato, vediamo come sto al ritorno, e salgo anche li in alto.

E così è stato!

Come primo obiettivo ho pedalato in direzione Alpe d’Huez, circa 25 km di approssimazione, in leggera salita, per poi affrontare i 14 km di salita con una pendenza media del 8%. Una salita magnifica, dura, ma con dei tornati praticamente in piano che ti lasciano respirare. Poi ho affrontato la discesa in direzione Allemont, per esplorare altri versanti, e ho bucato in discesa, distruggendo il copertone (troppo approfittato). Dopo aver cambiato la camera d’aria i messo una toppa d’emergenza fatta con la camera d’aria vecchia, sono ripartito in discesa.

Neanche questa riparazione precaria, mi ha fatto cambiar idea, e così, tornato a Séchilienne, ho scalato anche il Col de Luitel. Si si, scalato perché solo mi mancavano una corda e dei ramponi. Una delle salite più dure che ho pedalato. Lunga 10 km la pendenza media è quasi del 10 %! Non ci sono pendenze estreme, ma non c’è un attimo di respiro, la salita è costante tra il 9 % e il 12%. E con questo ho detto tutto!

Nonostante la fatica, la pendenza, il pneumatico rattoppato e l’asfalto sconnesso, sono arrivato in cima, con la solita soddisfazione e allegria che ti pervade quando pedali e raggiungi il tuo obbiettivo. Fatte alcune foto come di consueto, ritorno veloce in discesa verso il furgone, per mangiare un po’ di pasta e recuperare le energie utilizzate.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: